Close
Any requests? Any requests?
Close
My Favorites

Get the brochures for your favorites

Please fill in your request and we will contact you as soon as possible.
Lifestyle
Budget in CHF
Region
Living area
Note: fields marked with a *star need to be filled out
Menu
free search

Ticino Welcome - June 2017

Ticino Welcome - June 2017

UELI SCHNORF E PHILIPP PETER, TITOLARI DI WETAG CONSULTING, DISCUTONO DI CHE COSA SIA IL CONCETTO DI LUSSO APPLICATO AL SETTORE IMMOBILIARE E QUALI SIANO LE MOTIVAZIONI CHE RENDONO IL TICINO UNA DELLE DESTINAZIONI PIÙ AMBITE AL MONDO. A proposito di mercato immobiliare del lusso, parliamo di movimento dei prezzi. Possiamo soffermarci su quelle che sono state le principali variazioni nel corso dell’ultimo quindicennio, in Svizzera e in Ticino? «Il mercato immobiliare svizzero ha conosciuto senz’altro, negli ultimi 15 anni, significative variazioni ma esse sono stata comunque inferiori rispetto a quelle registrate in altri settori, come per esempio quello della borsa. Anche in confronto ad altri paesi europei, l’incremento dei prezzi è risultato essere minore: in Svezia, per esempio il costo degli immobili è raddoppiato, nel Regno Unito la crescita di è attestata intorno al 65%. In Svizzera si sono avuti aumenti massimi del 75% (i due Cantoni che sono cresciuti di più sono Zurigo e Zugo), in Ticino la crescita media è stata del 54% nel Luganese, di poco più del 50% nel Locarnese, mentre percentuali anche negative si sono registrate nelle valli». Un elemento che caratterizza ogni mercato immobiliare è dato dai tempi necessari per portare a termine una vendita. Qual è la situazione attuale del Ticino e come si è modificata negli ultimi anni? «In riferimento al mercato del lusso, ciò quello che comprende immobili con un valore superiore a 3 milioni di dollari, bisogna dire che è molto difficile stabilire una media, perché, considerando 84 Paesi dove si vendono immobili di prestigio, una vendita può essere realizzata in un tempo che va da poco più di 1 mese fino ai 7 anni. In Ticino la forbice è compresa tra i 5 mesi e i 6 anni. In ogni caso la media del nostro Cantone si è allungata nel corso degli ultimi due anni passando da 12/18 mesi fino a 24 mesi circa, mentre nei mercati importanti paragonabili (vuol dire lifestyle o resort markets) la media era di 13 mesi. Ovviamente il mercato ticinese è un mercato lento». Un fattore importante che contraddistingue un mercato è dato anche dalla variazione che si registra tra il prezzo richiesto e quello che viene poi effettivamente concordato. Quali sono i margini di oscillazione che si registrano sul mercato ticinese? «In effetti, uno degli indici più attendibili riguardo alla stabilità e alla qualità di un mercato riguarda proprio la variazione tra il prezzo richiesto e quello sulla base del quale viene effettuata la vendita. A livello mondiale, e sempre riguardo al mercato del lusso, si possono registrare variazioni che possono arrivare fino ad una riduzione del 50% del prezzo richiesto, e questo naturalmente non è un bene per la qualità di un mercato. La nostra società adotta a questo proposito una ben precisa strategia commerciale e le riduzioni effettive dei prezzi delle nostre vendite si mantengono mediamente intorno all’8-10%». In generale, quali sono i principali elementi che condizionano l’andamento del mercato immobiliare del lusso, con particolare riferimento al caso specifico ticinese? «Sono tre gli elementi che in termini generali determinano la stabilità o meno di un mercato immobiliare, e cioè la demografia, l’economia e la politica. Di questi, in Svizzera, il primo si mantiene stabile, il secondo non mostra al momento preoccupanti segni di cedimento, grazie anche al mantenimento di tassi finanziari particolarmente bassi, mentre è il terzo, la politica appunto, quello che si mostra essere più instabile. Un intervento legislativo inappropriato può modificare in pochissimo tempo la stabilità di un mercato. Basti pensare per esempio agli effetti devastanti derivanti dal divieto di costruire residenze secondarie». Un driver molto importante è rappresentato in ogni caso dallo stato dell’economia. A questo proposito, come giudica le prospettive di sviluppo in Ticino? «Chi viene in Ticino sceglie di usufruire di quelli che sono i tradizionali vantaggi offerti da questa regione, che rappresenta un connubio ideale tra stabilità politica e economico-finanziaria svizzera e lo stile italiano della “dolce vita”. Il gradevole clima mediterraneo, la natura verde e rigogliosa, i laghi di Lugano e Maggiore insieme alle montagne circostanti, hanno reso quest’area, da decenni, la meta principale per turisti e acquirenti provenienti dal Nord Europa». Parliamo infine di stabilita politica e sicurezza…Da questo punto di vista il Ticino presenta condizioni davvero invidiabili? «Se consideriamo anche la stabilità politica, legale e finanziaria, il basso livello di criminalità, l’eccellente sistema sanitario, le strutture e i servizi scolastici e pubblici di alto livello, il Ticino risulta essere il posto ideale in cui vivere. Quella della sicurezza è una problematica che, in un periodo turbolento come quello che stiamo vivendo, interessa in particolar modo le famiglie. Il Ticino assicura senz’altro, da ogni punto di vista, un ottimo livello di sicurezza effettiva. E la sicurezza percepita risulta essere ancora più elevata, soprattutto se paragonata con quella esistente in molti altri Paesi europei».

Download PDF

 

Wetag is an exclusive affiliate in Ticino

Follow us

Get the newest offers

Be the first to know about Swiss mediterranean life style, new luxury properties, sales, and special events.

Lifestyle
Budget in CHF
Region
Living area